Yule, il Natale celtico

Nella tradizione celtica Yule è il solstizio d’inverno che cade il 21 dicembre. Nel paganesimo Yule rappresenta uno degli 8 Sabbat (giorni solari).

Si tratta del primo Sabbat della ruota dell’anno, dato che con Samahin (il Capodanno celtico che si svolge il 31 ottobre) il cerchio si chiude. Veniamo da un periodo dell’anno in cui abbiamo avuto a che fare con l’oscurità, con la prevalenza del buio sulla luce. Un periodo in cui siamo stati più stanchi, in cui abbiamo dovuto preservare la luce accumulata dentro di noi per far fronte a questa oscurità, in cui la natura sta dormendo. Non è stato facile, ma siamo riusciti a trovare quella luce, quella forza dentro di noi per sconfiggere il momento più buio dell’anno e trarne una lezione importante e un arricchimento per la nostra anima e per il nostro percorso di crescita. Ora finalmente la luce sta tornando e con essa l’energia che è stata messa a riposo.

Secondo la tradizione celtica è il momento in cui il vecchio anno e il sole più tenue, rappresentati dal Re Agrifoglio, vengono sconfitti dall’anno nuovo e dal sole che inizia la sua ascesa, rappresentati invece dal Re Quercia.

Yule è il momento in cui la Dea Madre si prepara per dare alla luce il Dio Sole che rinasce per riportare la luce e l’energia.

Ci sono diversi modi per festeggiare Yule e io credo che ognuno debba trovare il proprio, seguendo delle regole. C’è chi preferisce fare dei veri e propri rituali mentre chi ritualizza decorando e cucinando per il cenone. Trovate il modo con cui vi sentite più a vostro agio e non sentitevi obbligati a far nulla. Io qui vi do alcune idee sulle diverse cose che si potrebbero fare per festeggiare Yule:

  • un bellissimo albero di Yule, colorato e con dei fiori per indicare la primavera che arriverà e che porterà molta luce, abbondanza e fertilità.
  • fare dei lavoretti handmade dedicati a Yule, come le candele
  • procurarsi del vischio. Gli antichi druidi, e anche quelli moderni del giorno d’oggi, usavano appendere il vischio in casa come simbolo di protezione e di buon augurio
  • addobbare la casa con candeline e lanterne
  • preparare qualche dolcetto di Yule, come torte o biscotti
  • procurarsi il “Ramo di Yule” in un bosco, possibilmente raccogliendone uno da terra. Quando tornate a casa pulitelo e nel frattempo scrivete dei desideri per voi, per la Madre Terra e per i vostri cari su dei bigliettini, arrotolateli e appendeteli al ramo e poi bruciateli nel fuoco
  • fare il cenone di Yule
  • fare divinazione con rune, carte, pendolini

A Yule rimanete nel calore della casa con la vostra famiglia, da chiunque sia rappresentata, e godetevi questa festività con amore, serenità e gioia. Scambiatevi i pensieri fatti con il cuore e siate felici, mangiate e bevete del buon vino, state con chi amate e festeggiate.

Felice Yule a tutti!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...